LA NOTTE DEI MUSEI 18 MAGGIO 2013

logo-2013

Sabato 18 Maggio 2013 una data da ricordare. Perché? Perché per tutti gli amanti della cultura si celebra la “Notte dei Musei”

Dalle 20 alle 24 un appuntamento imperdibile, organizzato a livello europeo che coinvolgerà più di 30 paesi. Un’occasione per promuovere  la cultura al calar del sole!.

Anche il MiBAC aderisce a questa iniziativa, cercando di coinvolgere tutti coloro che di giorno non hanno molto tempo libero e di avvicinare i giovani al mondo della cultura.

E se Roma splenderà di magia anche di notte, Venezia non sarà da meno! Avrete la possibilità di fare aperitivo in una delle classiche osterie, sorseggiando un buon Spritz o un Prosecco accompagnato da qualche cicchetto gustoso.

E dopo? …. Venezia apre le porte dei suoi tesori a chi desidera trascorrere un sabato sera alternativo, stimolante, edificante per se stessi.

Scopriamo insieme cosa visitare:

  • le Gallerie dell’Accademia
  • la Galleria Giorgio Franchetti alla Ca’ d’Oro
  • Il Museo di Palazzo Grimani
  • Il Museo Archeologico Nazionale di Venezia.

Le Gallerie dell’Accademia, museo di Venezia, che raccoglie la migliore collezione di arte veneziana e veneta, soprattutto legata ai dipinti del periodo che va dal XIV al XVIII secolo. Tra i maggiori artisti rappresentati figurano Giorgione, Giovanni Bellini, Vittore Carpaccio, Tintoretto e Tiziano. Vi si conservano anche altre forme d’arte come sculture e disegni, tra i quali il celeberrimo Uomo vitruviano di Leonardo da Vinci

Il Museo Archeologico Nazionale,  museo di Venezia dedicato all’archeologia, situato in piazza San Marco, presso le Procuratie Nuove. Ospita una raccolta d’antichità, frutto del collezionismo veneziano, con esempi di sculture greche del V-IV secolo a.C. i Galati Grimani, ritratti di epoca romana, rilievi, iscrizioni, ceramiche, avori, gemme e una raccolta numismatica.

Il tour culturale prosegue al Museo di Palazzo Grimani, uno splendido palazzo veneziano da poco restaurato ubicato nel sestiere di Castello che mostra la facciata principale sul Rio di San Severo. Il palazzo, dimora del doge Antonio Grimani, fu ampliato a metà del Cinquecento dal patriarca di Aquileia Giovanni Grimani, uomo colto ed appassionato collezionista di arte classica e di archeologia.

Ed infine La Galleria Giorgio Franchetti alla Cà D’Oro, prestigioso palazzo tardogotico che ospita  l’importante collezione d’arte del barone Giorgio Franchetti. Nel 1916 il Barone, donò allo Stato italiano le sue raccolte e l’edificio stesso, dopo averlo restaurato. Mantenne la struttura dell’antica casa Fondaco Veneziana, dove è ancora possibile ammirare la corte interna, il prezioso pavimento a mosaico in marmi antichi, e la vera da pozzo.

Un percorso emozionante, un viaggio oltre i canoni, la condivisione di un patrimonio stupefacente sotto le luci soffuse di Venezia. E dopo le 24? Venezia ha ancora molti scorci da scoprire, e potrete sempre decidere di fare una passeggiata… la notte è di chi la vive!

Vi auguro un buon Sabato!

(Si ringrazia, per gentile concessione di utilizzo logo http://www.lanottedeimusei.it/ )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...