Gallerie dell’Accademia

Gallerie_dell'Accademia_-_VeniceLe Gallerie dell’Accademia sono un museo di Venezia, che raccoglie la migliore collezione di arte veneziana e veneta, soprattutto legata ai dipinti del periodo che va dal XIV al XVIII secolo.

Tra i maggiori artisti rappresentati figurano Giorgione, Giovanni Bellini, Vittore Carpaccio, Tintoretto e Tiziano. Vi si conservano anche altre forme d’arte come sculture e disegni, tra i quali il celeberrimo Uomo vitruviano di Leonardo da Vinci (esposto solo in particolari occasioni).

Le Gallerie si trovano nel sestiere di Dorsoduro, ai piedi del Ponte dell’Accademia, in quello che era fino all’inizio del XIX secolo il vasto complesso formato dalla chiesa di Santa Maria della Carità, dal convento dei Canonici Lateranensi e dalla Scuola Grande di Santa Maria della Carità (l’ingresso è per il portale di quest’ultima). Prendono il nome dall’Accademia di Belle Arti, che le ha aperte nel 1817 e ne ha condiviso la sede fino al 2004.

Fin dalla fondazione (1750) l’Accademia acquisiva opere d’arte con finalità didattiche e di restauro. Con la caduta della Serenissima (1797) e il trattato di Presburgo (dicembre 1805), Venezia entrò nell’orbita francese divenendo una delle province del Regno Italico creato da Napoleone. Fu in questo periodo che numerosi decreti portarono alla chiusura di tutti i plazzi pubblici, alla soppressione di monasteri e conventi, alla soppressione di circa 40 parrocchie e circa 200 edifici di culto, nonché alla demolizione di molti altri[3]. Gli oggetti d’arte che non presero la via della dispersione (molti finirono al principale museo del regno dopo ilo Louvre, Brera), vennero raccolti all’Accademia, con finalità essenzialmente didattiche per gli studenti d’arte.

La sede originale della raccolta era il Fonteghetto della Farina, ma in seguito la disponibilità di edifici passati alle autorità dopo le soppressioni fece optare, nel 1807, per il convento dei Canonici Lateranensi, la chiesa e la Scuola della Carità[3]. La sistemazione di un complesso di edifici così vario fu accolta con perplessità da parte degli accademici, soprattutto per le enormi spese che avrebbe comportato il trasferimento e l’adattamento, ma la decisione governativa non mutò. Così vennero avviati profondi lavori incaricando il cattedratico Giannantonio Selva e l’allievo Francesco Lazzari: la chiesa fu suddivisa in ambienti, sia in orizzontrale che in verticale eliminando tutti gli altari e gli arredi; il piano inferiore fu diviso in cinque grandi ambienti destinati alla scuola, mnetre in quello superiore furono ricavati due grandi saloni illuminati da lucernari e riservati all’esposizione delle opere d’arte; furono invece murate le originariue finestre gotiche della chiesa. Inoltre il convento perse parte dell’impianto palladiano per consentire la costruzione di nuove ali (1834), la facciata fu rifatta dal Lazzari (1830) e l’atrio della Scuola fu modificato.

Al suo interno alcune opere importantissime che hanno reso le Gallerie dell’Accademia il fulcro dell’Arte, un vero e proprio Polo Artistico Museale: Giovanni Bellini, Bernardo Bellotto, Canaletto, Francesco Guardì, Vittore Carpaccio, Giorgione, Leonardo da Vinci, Tiziano, Tintoretto, Paolo Veronese, ecc.

INFO:

Le Gallerie dell’Accademia si trovano in CAMPO DELLA CARITA’ 1050 DORSODURO

Tel. 041 5222247      Fax  041 5212709        sspsae-ve.accademia@beniculturali.it

Orari di Apertura:   Lunedì: 8.15 – 14.00        Martedì a Domenica: 8.15 – 19.15

BIGLIETTI:

Biglietto intero: € 9,00     (+ € 1,50 per il diritto di prenotazione)

Biglietto ridotto: € 6,00 (per cittadini UE di età compresa tra 18 e 25 anni, previa esibizione di documento di identità; per gli insegnanti).

(+ € 1,50 per il diritto di prenotazione)

Ingresso gratuito: Cittadini UE al di sotto dei 18 anni e al di sopra dei 65, previa esibizione di un documento di identità.

COME ARRIVARE:

Da Piazzale Roma / Stazione FS Santa Lucia / Lido:   LINEA 1 fermata Accademia (distanza 1 minuto a piedi)  oppure

LINEA 2 /  5.1  /   6    fermata Zattere ( 7 min circa a piedi ).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...