Redentore: tornano le barche in bacino

Ph-GhezzoClaudio-Redentore--0021E’ tra il terzo sabato e domenica di luglio la “famosa” notte estiva veneziana: il Redentore!

Splendidi fuochi d’artificio sopra il Bacino di San Marco, racconterà ancora una volta la bellezza la storia la tradizione e il senso di appartenenza dei Veneziani con la sua terra, da sempre luogo di ardue battaglie e caratteri volitivi che hanno lasciato un’impronta decisa nella storia di Venezia.

Ma scopriamo meglio la novità. Quest’anno infatti sarà di nuovo possibile animare la serata a bordo di centinaia di barche addobbate a festa con lanterne colorate, trasformando queste imbarcazioni in veri e propri  “banchetti sull’acqua” cioè in Bacino. Specialità veneziane vino musica e un tocco di religiosità per non dimenticare che è si una festa ma di carattere non solo folkloristico ma soprattutto religioso.

Fino all’anno scorso le zone da banchetto erano maggiormente confinate alla Giudecca e in altre zone strategiche da dove poter ammirare lo spettacolo pirotecnico.

Quest’anno potrete deliziare fegato alla veneziana o sarde in saòr a bordo della vostra barca richiedendo un VISTO PER TRASPORTO PERSONE.

Il visto va richiesto online con termine ultimo una settimana prima dell’evento: http://portale.comune.venezia.it/registra/stt

L’anno scorso la Tolleranza Zero della Capitaneria di Porto per le tavolate organizzate nelle barche aveva provocato amarezza e scontento, con un netto calo di visitatori e un Bacino semivuoto a testimoniare il malcontento generale.

Il programma dei festeggiamenti prevede: Ph-GhezzoClaudio-Redentore--0184

  • alle ore 19:00   l’apertura del Ponte Votivo che collega le Zattere con la chiesa del Redentore all’isola della Giudecca.
  • alle ore 23.30  inizia lo spettacolo pirotecnico in Bacino di San Marco fino alla mezzanotte.

Il Bacino sarà interdetto alla navigazione a partire dalle 20, diviso in settori navigabili e non, con orari ancora da definire (per gli orari visitare il sito www.actv.it).

Ci saranno corse e orari straordinari, e di rinforzo fino alle prime ore del mattino di domenica.

E per chi vuole rispettare in pieno la tradizione può concludere l’eterna notte sulla spiaggia del Lido vedendo sorgere il sole, facendo colazione su quella sabbia che aspetta solo di essere ancora una volta inaugurata, sentitamente celebrata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...