Un Verso satirico della Venezia del ‘500

“Giusti” ghe n’è uno solo

“Bon” ghe ne xe, ma non molti,

“Barbaro” ghe n’è assae (in abbondanza),

“Corneri” i xe tuti.

Questo bisticcio scherzoso era in voga a Venezia nella metà del ‘500, centrato principalmente sulla presenza molto numerosa dei rampolli, dai ricchissimi ai miserabili, della casata dei nobili Corner (Da Mosto).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...