Chiesa di S.Martino – Castello – Venezia

l’ odierno fabbricato fu iniziato, con la metà del’ 500, su modello di Jacopo Sansovino.

Sul fianco della Chiesa: oratorio della scuola di S .Martino, sopra la porta:rilievo :San Martino che dona il mantello al povero (princ. sec.XV) entro contorno marmoreo più tardo, dat. 1538.

l’interno , su pianta quadrata, ha due cappelle ad ogni ancolo, e presbiterio con soffitto a volta; decorazione parietale a finti stucchi, rinnovata nel sec. XVIII; il soffitto piano affrescato,con prospettive architettoniche di Domenico Bruni  rimodernate da Franc. Zanchi. è ornato nel mezzo con: Gloria di S.Martino , dipinto tiepolesco di Jacopo Guarana (sec.XVIII) ; di lui sono anche gli affreschi delle maggiori arcate.

Sul parapetto dell’organo :Cena di Cristo, di Girolamo da Santacroce (firm. 1549), entro corniciatura secentesca e due grandi angeli sorreggenti il dipinto. A destra sul primo altare pala, deperita, di Giovanni Segala: Santa Cecilia e S.Lorenzo Giustiniani; nel mezzo della parte laterale  Monumento funebre del Doge Francesco Erizzo (Venezia, 18 febbraio 1566 – Venezia, 3 gennaio 1646) , fatto erigere lui vivente, nel 1633, dall’archittetto scultore trentino MATTEO CARNERO (?) .

Accanto al terzo altare, appesa alla porta picco pala: Cristo Risolto, di  Girolamo da Santacroce (firm.).

Il Presbiterio è rivestito di affreschi di Fabio Canal, che raffigurò, entro larghi motivi decorativi, nei due comparti alle pareti, Il Sacrificio di Abramo  e Il Sarificio di Melchisadec, e, nella volta, La Gloriadel Sacramento.

L’altare maggiore , isolato, ha su tre lati del Tabernacolo marmoreo tre piccole tele di Jacopo Palma il Giovane co angeli recanti i segni della Passione ; dello stesso le tue tele nel piccolo Coro retrostante Cristo flagellato e Cristo condotto al Calvario tale ormai illeggibili.

Sul lato sinistro, in fianco al Pulpito, eretto nel 1752 opera del prete Sebastiano Menessali, notasi l’altarino lombardesco, ora adattato a Battistero, la cui mensa sorretta da quattro Angeli è resto dell’opera fatta per la Chiesa del S.Sepolcro da Tullio Lombardo (1484 ? )ad imitazione del S.Sepolcro di Gerusalemme, per contener sacre reliquie.

Indirizzo: Campo S. Martin (Fondamenta di Fronte), 30122, Venezia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...