“BOCA PER LE DENONTIE SECRETE”

Bocche Questi mascheroni di pietra, infissi in diverse muraglie della città e raffiguranti un’enorme bocca ben spalancata, servivano a raccogliere le denunzie o le delazioni contro veri o supposti rei. Le denunzie anonime si tenevano in conto, salvo che riguardassero faccende così delicate da compromettere la salvezza dello Stato. In tal caso, come si evince da una legge del 1387, seguita da un’altra del 1439, si doveva necessariamente dar corso alle indagini e informare i consiglieri del Doge e i capi del Consiglio dei Dieci. Il loro giudizio unanime le avrebbe poi sottoposte al vaglio dei Maggior Consiglio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...