Festa della Sensa – Lo Sposalizio del Mare

Un importante corteo acqueo accompagna il Bucintoro nella sua solenne “andata” a San Nicolò del Lido. Dalla più splendida nave veneziana,secolo dopo secolo, il doge rinnova lo sposalizio col mare: Desponsamus te mare,in signum veri perpetuique domini.

La Festa della Sensa (Festa dell’Ascensione) era una festività della Repubblica di Venezia in occasione del giorno dell’Ascensione di Cristo. Commemorava due eventi importanti per la Repubblica: il 9 maggio dell’anno 1000, quando il doge Pietro II Orseolo soccorse le popolazioni della Dalmazia minacciate dagli Slavi; e l’evento del 1177, quando, sotto il doge Sebastiano Ziani, Papa Alessandro III e l’imperatore Federico Barbarossa stipularono a Venezia il trattato di pace che pose fine alla diatriba secolare tra Papato e Impero.

In occasione di questa festa si svolgeva il rito dello Sposalizio del Mare: il Doge, sul Bucintoro, raggiungeva S. Elena all’altezza di San Pietro di Castello. Ad attenderlo il Vescovo, a bordo di una barca con le sponde dorate, pronto a benedirlo. La Festa terminava con una sorta di rito propiziatorio: il Doge, una volta raggiunta la Bocca di Porto, lanciava nelle acque un anello d’oro.

Grazie all’attività del Comitato Festa della Sensa, dal 1965 Venezia è tornata a celebrare l’evento, con un corteo acqueo da San Marco al Lido di imbarcazioni tradizionali a remi organizzato dal Coordinamento delle Società Remiere di Voga alla Veneta, alla cui testa c’è la “Serenissima”, imbarcazione sui cui prendono posto il sindaco e le altre autorità cittadine e da cui viene tutt’oggi celebrato il rito dello sposalizio del mare col lancio in acqua di un anello; questo gesto ha un grande significato per i Veneziani, i Veneziani del mondo e tutti quelli che vogliono essere Veneziani.

Ad essi viene fatta una promessa, un patto, un impegno: quello di proteggere Venezia e la sua gente rimanendo per sempre uniti, nella buona come nella cattiva sorte. La Sensa è l’impegno : non con lo scambio, ma nel lancio dell’anello, sposando il suo mare Venezia stabilisce un patto indissolubile di reciproco rispetto e amore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...