CHIESA DI SAN BIAGIO

1024px-Chiesa_di_San_Biagio_(Venice)Secoli addietro, sorgevano in quest’area i famosi granai veneziani, che dopo la caduta della Repubblica furono abbatuti per lasciare spazio a nuovi spazi abitativi.

Ci furono ristrutturazioni e la struttura di quel campo cambiò per lasciare spazio alla forma odierna. La chiesa sorgeva vicina all’Arsenale di Venezia, e infatti molti greci la scelsero come parrocchia, almeno fino al XVI secolo quando fu costruita la parrocchia di San Giorgio dei Greci.

Fu soppressa nel XIX secolo dal governo francese e successivamente riaperta e sconvolta al suo interno; vennero sostituite le pavimentazioni e portati gli altari della chiesa di Sant’Anna che era stata nel frattempo soppressa.

Infine divenne proprietà della Marina Militare nel 1866. Bisogna aspettare il 1958 anno in cui la Marina Militare  restituì la chiesa al Demanio che tramite il Magistrato delle Acque, e la Sovrintendenza ai beni culturali la restaurò riportandola alle origini senza intaccare i pezzi aggiunti nel tempo che le conferiscono quel senso maestoso di “vissuto”, una chiesa che è stato un teatro di tira e molla e che alla fine nel 1991 fu donata al Museo Storico Navale di Venezia. Oggi infatti è una parrocchia militare, parte integrante del Museo storico Navale, fulcro spirituale per la Marina stessa, e le altre forze armate operanti in Venezia, assoggettandola alla giurisdizione ecclesiastica castrense.

Ha una pianta a 3 navate, stile bizantino, con la facciata rivolta verso il sagrato che purtroppo scomparve nel 1332 a seguito di ristrutturazioni. La facciata è composta da due ordini architettonici, con mattoni a vista rossi, e marmo bianco d’Istria. Il Timpano triangolare è l’armonioso completamento di tutto l’insieme.

Questa chiesa viene celebrata in due occasioni:

il 4 dicembre, santa Barbara vergine e martire, patrona della Marina Militare

e il 3 febbraio, san Biagio vescovo e martire, titolare della chiesa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...