La Festa della Sensa 2018

La domenica dell’Ascensione (Sensa per i Veneziani) vede ripetersi una tradizione cara a Venezia: lo Sposalizio con il Mare. Storicamente la Festa della “Sensa” è il frutto di una sovrapposizione nel tempo di riti e manifestazioni civili e religiose la cui celebrazione si fa risalire al 998, quando la flotta veneziana guidata dal Doge Petro Orseolo II partì il giorno dell’Ascensione alla liberazione della Dalmazia.

Tale festa trovò, pare,la sua riconferma e la sua forma rituale definitiva ai tempie Doge Sebastiano Ziani che, in ricompensa dei servigi della Chiesa,avrebbe avuto dono dal papa il simbolico anello con cui ogni anno doveva rinnovarsi il rito solenne.

Salito il Doge son la Signora, col clero e con gli ambasciatori esteri, sul “Bucintoro“,sul ricco battello di stato vogato dagli Arsenalotti, egli salpava, seguito da cortei di barche e di gondole d’ogni genere, parate a festa, per il porto di Lido: arrivato all’imboccatura del porto, dopo che il patriarca aveva benedetto co l’acqua lustrale il mare, da una porcina di poppa, il Doge lanciava  l’anello pronunciando le note parole:

 In segno di eterno dominio, Noi,Doge di Venezia, ti sposiamo, o mare!

Il rituale dello Sposalizio del Mare si svolgeva in un clima di grande festa cittadina: i teatri erano tutti aperti, era consentito usare la maschera ed in Piazza San Marco era allestita la Fiera che, a quel tempo, era il più grande mercato d’Europa.

Un importante corteo acqueo accompagna il Bucintoro nella sua solenne “andata” a San Nicolò del Lido. Dalla più splendida nave veneziana,secolo dopo secolo, il doge rinnova lo sposalizio col mare: Desponsamus te mare,in signum veri perpetuique domini.

Oggi la grande festa non esiste più, ma sopravvive un cerimoniale simile: il Sindaco, seguito dalle più alte autorità cittadine e dal Patriarca di Venezia, si imbarca dal molo di San Marco sul “Bucintoro”. Il corteo acqueo formato dalle barche storiche e da quelle delle società sportive veneziane viene scortato da unità navali e mezzi da sbarco militari e si dirige lentamente verso le acque prospicenti il tempio di San Nicolò del Lido. Qui, dopo la benedizione viene gettato tra i flutti il beneaugurato anello. La cerimonia si conclude in chiesa con la celebrazione di una Messa solenne.

PROGRAMMA 2018
SABATO 12 MAGGIO
Ore 17.00
Venezia, Palazzo Ducale – Sala dello Scrutinio (ingresso su invito)
Cerimonia del Gemellaggio Adriatico
Premio “Osella d’oro della Sensa 2017
DOMENICA 13 MAGGIO
Corteo acqueo della Sensa
Ore 9.00 – Raduno imbarcazioni in Bacino di San Marco
Ore 9.30 – Partenza del corteo acqueo per S. Nicolò di Lido
Ore 10.30 – Cerimonia dello Sposalizio del Mare davanti alla Chiesa di San Nicolò del Lido
Ore 11.00 – Esibizione del Coro Serenissima sul sagrato della Chiesa di San Nicolò del Lido
Ore 11.30 – Santa Messa nella chiesa di San Nicolò del Lido

Regate della Sensa

– Regata della Sensa, giovanissimi su pupparini a 2 remi | Regata promossa dalla Associazione Agonistica di Voga Veneta

– Regata della Sensa, donne su mascarete a 2 remi

– Regata della Sensa uomini su gondole a 4 remi

Regate della stagione remiera del Comune di Venezia

Percorso delle Regate:
Bacino di San Marco – Riviera San Nicolò al Lido, dove a seguire si svolgeranno le premiazioni.